Scorte obbligatorie  > Il contesto internazionale

Costituzione delle scorte obbligatorie – il contesto internazionale

International Energy Agency

Agenzia internationale dell'Energia

Tutti i paesi industrializzati,compresa la Svizzera,possiedono scorte obbligatorie di prodotti petroliferi.Nell'ambito dell'OCSE l'Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico, la responsabilità in materia è affidata all' AIE, l'Agenzia internationale dell'Energia AIE,con sede a Parigi, fondata nel 1974 in risposta alla prima crisi petrolifera e composta da 28 stati membri. La Svizzera è uno dei paesi fondatori dell'AIE.Il Iprogramma energetico internazionale (PEI), documento base dell'AIE, obbliga gli stati membri che non sono esportatori netti ad accumulare scorte obbligatorie pari a 90 giorni di importazioni nette e ad aderire a misure comuni in caso di carenza di approvvigionamenti.

Le attività principali dell'Agenzia Internazionale dell'Energia comprendono attività politiche, l’elaborazione di statistiche e l’analisi di mercato nonché rapporti con i non membri.

ACOMES

ACOMES è l'acronimo di Annual Co-ordinating Meeting of Entity Stockholders. Si tratta di un incontro informale tra centrali per l'importazione europee, asiatiche e statunitensi, organizzato per discutere gli aspetti pratici comuni inerenti alla costituzione di scorte obbligatorie. Le discussioni riguardano argomenti di natura tecnica, organizzativa e finanziaria.

Le organizzazioni partecipanti e i sistemi di stoccaggio obbligatorio dei rispettivi paesi sono strutturati in modo molto diverso, in base a disposizioni legislative nazionali. Ulteriori informazioni sono disponibili sui siti Web delle organizzazioni partecipanti.